Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

logo-azienda-vinicola-vincenzo-tortora

Lettera B

LETTERA B

Baga
Nervatura in cima al becco della bottiglia
Ballon
Bicchiere dalla forma sferica ed ampia, nel quale possono svilupparsi al meglio i profumi insieme ad una forte ossigenazione del vino.
Balsamico
Insieme di odori percepibili nei grandi vini che ricordano la resina. Derivano dagli acidi fenolici e benzoici (incenso, catrame, liquirizia, resina, vaniglia, ecc.
Balthazar
Bottiglione da esposizione, usato solitamente per gli Champagne, della capacità di 16 bottiglie normali da 0.75 l.
Barile
Botte di quercia e castagno utilizzata per la conservazione del vino.
Bariletto
Barile di capacità variabile fra i 20 e i 15 litri.
Barrique
Recipiente costituito da doge di quercia, di capacità variabile secondo le diverse regioni viticole. La più nota è la barrique bordolese dalla capacità di 225 litri. Recipiente di capacità variabile dipendente dalle diverse regioni viticole, costruito da assi di quercia.
Batteri
Microrganismi di numerose specie, alcuni dei quali possono svilupparsi nel vino (ad es. batteri acetici, lattici, ecc.).
Benzolo
Sapore di benzolo: ricorda quello di solvente, vernice.
Bicarbonato
Bicarbonato di potassio: polvere bianca impiegata per la disacidificazione dei mosti e dei vini novelli ancora in fermentazione.
Bidule
Bicarbonato di potassio: polvere bianca impiegata per la disacidificazione dei mosti e dei vini novelli ancora in fermentazione.
Bigoncia
Recipiente di vimini, di doghe di legno, di metallo o di plastica, fissato sulle spalle con cinghie e utilizzato per il trasporto di uva durante la vendemmia.
Bitartrato
Bitartrato di potassio: sale acido presente nelle uve e nel vino, costituente del tartaro che lascia un sedimento cristallino sulle pareti dei tini, botti e bottiglie.
Blanc
Blanc de blancs: vino bianco prodotto esclusivamente dalla fermentazione di uve bianche. Blanc de noirs: vino bianco prodotto dalla fermentazione di uve nere a succo bianco (vinificazione in bianco).
Boccale
Vaso munito di ansa cilindrica con capacità da 50 cl a 1 litro.
Bordolese
Bottiglia a spalle strette con capacità di 0.75 l.
Borgognona
Bottiglia a spalle scivolate con capacità di 0.75 l. Bottiglia dalla forma cilindrica, senza spalle, collo lungo; in Italia si trova di vari colori, tra cui il color foglia morta per i bianchi e il nero per i vini da lungo invecchiamento. La capacità è di litri 0,720.
Botricina
Sostanza prodotta dalla Botritys cinerea, antibiotico.
Botritizzato
Vendemmia o uve colpite da marciume (nobile o grigio)
Botritys
Botritys cinerea: muffa parassita (crittogamica) responsabile, secondo il clima e i vitigni, del marciume nobile (che favorisce la concentrazione degli zuccheri indispensabili all’elaborazione dei vini liquorosi) o del marciume grigio (alterazione delle uve che può provocare la perdita del raccolto).
Bottaio
Artigiano che costruisce le botti.
Botte
Recipiente costituito da doghe tenute insieme da cerchi di ferro dolce, di capacità variabile, adibito al trasporto e alla conservazione dei vini. La botte bordolese ha volume pari a quattro barriques da 225 litri, per un totale di 900 litri.
Botte bordolese
Botte che contiene 900 litri, pari a quattro barriques da 225 litri.
Bottiglia
Recipiente di liquidi a collo stretto di capacità variabile. Malattia della bottiglia: sapore amaro di un vino dopo l’imbottigliamento (dovuta a ossidazione).
Bottiglia velata
Bottiglia che presenta depositi sulle pareti.
Bouquet
Insieme delle sensazioni olfattive terziarie che si sviluppano durante la maturazione e l’invecchiamento dei vini. Si riscontra in un vino invecchiato bene ed è l’insieme delle percezioni olfattive. Letteralmente significa mazzo di fiori.
Brandy
Prodotto ottenuto dalla distillazione di vino.
Brillante
Vino chiaro, limpido, con riflessi brillanti.
Brillantezza
Riflessi luminosi emessi da un vino limpido.
Brocca
Sinonimo di bricco.
Bruciato
Odore che ricorda quello emanato da sostanze vegetali o da legna carbonizzate, anche sapore di bruciato, di cotto.
Bruno
Colore scuro tra il rosso e il nero, tipico di alcuni vini durante l’invecchiamento.
Brusco
Vino tendente all’aspro, ma non sgradevole.
Brut
A: Champagne o spumante il cui zucchero residuo è inferiore a 15 g/l.
B: Extra brut: zucchero residuo compreso fra 0 e 6.
C: Brut de brut o brut zero: senza zucchero residuo, senza aggiunta di zucchero o alcol e non dosato con liquore di spillatura.D:Vino brut: non ha subito trattamenti
Buccia
Membrana che avvolge il corpo dell’acino d’uva. Buccia di cipolla: colore rosato con sfumature arancioni, tipico dei vini vecchi od ossidati.