Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

logo-azienda-vinicola-vincenzo-tortora

Lettera F

LETTERA F

Farmacia
Odore sgradevole, che richiama quello delle farmacie, ricco di esalazioni chimiche.
Fatto
Vino giunto all’apice delle proprie possibilità qualitative, pronto per essere bevuto.
Febbrile
Vino leggermente acescente.
Feccia
Solidi sedimentati sul fondo delle bottiglie. Gusto di fecce: sapore di un vino restato a lungo a contatto con le proprie fecce, agre, terroso, di lieviti. Colore feccia di vino: rosso violaceo.
Messa in bottiglia sulle fecce: vino non filtrato, a contatto con le sue fecce, quindi giovane e fresco.
Femminella
Germoglio della vite che si origina da una gemma formatasi durante l’anno su un germoglio normale.
Femminile
Vino elegante, fine, poco corposo, morbido, carezzevole al gusto, ricco di grazia.
Fenicato
Odore chimico sgradevole proveniente da fenoli, esalato da uve marce.
Fermentazione
A: Operazione che consiste nel fare fermentare l’uva nei tini per un periodo che varia per il tipo di prodotto desiderato, la qualità delle uve, durante la quale avviene la fermentazione alcolica e l’estrazione delle sostanze coloranti;
B: Insieme dei processi chimici di demolizione degli zuccheri a opera di enzimi contenuti nei fermenti.
Fermentazione alcolica
processo di trasformazione degli zuccheri contenuti nel succo d’uva in alcol etilico e anidride carbonica ed altri elementi.
Fermentazione malolattica
processo di trasformazione dell’acido malico in acido lattico e anidride carbonica, da parte di batteri.
Fermentazione seconda
A: Ripresa della fermentazione in un vino con piccoli residui zuccherini;
B: Presa di spuma.
Fermento
Microrganismo capace di provocare la fermentazione. Gusto di fermento o fermentato: gusto di un vino appena fermentato, giovane.
Fiasco
Bottiglia di vetro soffiato, dal collo allungato, fondo curvo, rivestita di paglia, usata in passato.
Filante
Vino oleoso, malato per la presenza di batteri.
Filiforme
Vino fresco, delicato, schietto, senza spessore o densità particolari.
Fillette
Mezza bottiglia, contenente 37,5 cl, utilizzata per i vini della Touraine e dell’Anjou.
Fillossera
Insetto degli Afididi (Phylloxera vastatrix) parassita della vite, di cui distrugge la radice. Per estensione indica la malattia dovuta a quest’insetto.
Filtraggio
Operazione di chiarificazione, che consiste nel filtrare il vino per separarlo dalla sospensione di sostanze solide.
Filza
Successione verticale di bollicine di anidride carbonica in un bicchiere di spumante o Champagne.
Fine
Vino elegante, delicato, molto aromatico.
Flemma
Distillato ricco di impurità volatili.
Floreale
Ha il profumo dei fiori
Flûte
Bicchiere a calice, alto e stretto, utilizzato per spumante e Champagne, in quanto favorisce la formazione di bollicine.
Fogliazione
Lo sbocciare delle gemme e il loro svilupparsi in foglie nella vite, in primavera.
Foglietta
Misura vinicola utilizzata a Roma, corrispondente a mezzo litro.
Fortificato
Vino irrobustito per l’aggiunta di alcol.
Foxé
Odore piuttosto forte tipico del pelo della volpe, indice di qualità, può risultare sgradevole se insistente.
Fragile
Vino delicato se soggetto ad alterazione, come l’esposizione all’aria o gli spostamenti.
Fragrante
Termine che si usa per definire le caratteristiche olfattive degli spumanti, con profumo di pane appena sfornato.
Franco
Vino sincero, privo di difetti.
Freddo
Pratica di refrigerazione durante la vinificazione, utilizzata per stabilizzare i mosti dal punto di vista chimico – fisico.
Freschezza
A: Stato di un vino a temperatura tra i 10 e i 13°C.;
B: Stato di un vino molto equilibrato.
Fresco
Vino lievemente alcolico e acidulo, equilibrato.
Fruttato
Insieme di odori di un vino che ricordano quelli dell’uva e della frutta matura.
Fungo
Odore vegetale, con sfumature differenti, di lieviti nei Novelli, di funghi di bosco nei vini maturi e invecchiati, di tartufo in alcuni rossi di classe.
Furfurolo
Aldeide che dona al vino un colore bruno e un odore di pane fresco.
Fusto
Recipiente costruito con doghe di legno di quercia, utilizzato per la conservazione e il trasporto dei vini.